Merluzzo con salsa alla melagrana

Orata con zucchine allo zenzero
24 Novembre 2017
Il re della tavola partenopea, il baccalà
13 Dicembre 2017
Show all

Un piatto dal gusto accattivante con il quale potrete stupire tutti durante le feste con un piatto originale.

Ingredienti:

  • Merluzzo 300 g
  • Maggiorana 3 rametti
  • Timo 2 rametti
  • Rosmarino 2 rametti
  • Salvia 2 rametti
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

 

Per la salsa: 

  • Melagrana 350 g
  • Acqua 230 g
  • Fecola di patate 25 g

Preparazione:

Prendere la melograna, iniziate incidendo con un coltellino la buccia per aprire più facilmente il frutto, quindi raccogliete i chicchi in una ciotola.

Ora foderate una teglia con la carta da forno, condite con un filo d’olio di oliva e adagiate sopra i pezzi di merluzzo, salate, pepate e aromatizzate con le erbe aromatiche previste dalla ricetta: il rosmarino, il timo e la salvia.

Cuocete il merluzzo in forno statico preriscaldato a 220° per 30 minuti. Intanto occupatevi della salsa, versate in un pentolino i chicchi di melagrana, tenendo alcuni da parte freschi per la decorazione finale.

Aggiungete 200 g di acqua, presi dalla dose totale e cuocete per circa 10 minuti a fuoco medio. Intanto in una ciotolina stemperate la fecola di patate nei restanti 30 g di acqua fredda  in modo da scioglierla senza formare grumi

Aggiungete la fecola disciolta nell’acqua nel pentolino con i chicchi di melagrana, mescolate e cuocete ancora per 2 minuti. Spegnete il fuoco  e trasferite il composto nel bicchiere del mixer, frullate fino ad ottenere una salsa liscia

Filtrate la salsa ottenuta attraverso un colino, per trattenere la parte più dura dei chicchi. Salate e pepate la salsa alla melagrana e aromatizzatela con foglioline di maggiorana .

Il merluzzo avrà raggiunto la cottura, sfornatelo e preparate il piatto di portata: versate sul fondo la salsa di melagrana, adagiate sopra i filetti di merluzzo, guarnite con i chicchi di melagrana tenuti da parte e servite.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *